L’EBOOK E LA RIVOLUZIONE DIGITALE

Ebook, il libro del futuro

Qual è il futuro dell’editoria cartacea? Il fenomeno dell’ebook può essere considerato una rivoluzione tanto quella del libro stampato?

 

Sicuramente il “fenomeno ebook” è destinato a crescere, ma i libri di carta continueranno a essere stampati. Sono più o meno tutti consapevoli del fatto che si tratta di una sorta di rivoluzione la cui irreversibilità è sotto gli occhi di tutti.

Ciò che rimane immutato è che a una maggiore diffusione degli e-book non corrisponderebbe in automatico un incremento dei numeri di lettori in Italia.

 

Secondo Ferdinando Camon:

 

“L’e-book sarà il libro di domani. Il libro elettronico è meglio del libro di carta, il libro di carta è meglio della pergamena, la pergamena è meglio della tavoletta di pietra. La nuova forma del libro è sempre più democratica della precedente”.

 

Vero è che con l’era digitale e l’e-book, Kindle e altri supporti elettronici, il percorso che persegue la leggerezza, la trasportabilità, la riproducibilità beneficia di un’importante crescita. Il “fenomeno e-book” è destinato sicuramente a crescere, ma i libri di carta, soprattutto i romanzi, un po’ meno per quanto riguarda manuali o codici, continueranno a sopravvivere per un bel po’ di anni, anche se saranno stampati, nel tempo, in misura minore. Difatti, a favore del libro stampato, c’è da rilevare la sua matericità e il profumo delle pagine di carta

 

Tuttavia rispetto ad altri Paesi il mercato degli e-book in Italia è ancora molto limitato, basti pensare che secondo i dati raccolti nel 2011 gli acquisti di libri elettronici hanno pesato soltanto dell’1% sui dati totali dei libri venduti poiché l’Italia sconta la sua tradizionale lentezza ad adeguarsi alle innovazioni. Però, una volta superata la “barriera iniziale”, si cresce in maniera molto rapida più rapida.

 

Sarà dunque l’ebook il libro del futuro, grazie anche alla possibilità di costruire e portare con sé in un unico supporto la piccola biblioteca digitale che il lettore costruisce nel supporto elettronico? Est modus in rebus: secondo molti studiosi le due versioni continueranno a coesistere a seconda dei diversi generi letterari.

 

 

 

 

REGALI DI NATALE: TRE LIBRI CHE VALE LA PENA LEGGERE

Natale_Libri_CasiniEditore

              REGALI DI NATALE: TRE LIBRI CHE VALE LA PENA LEGGERE

Il Natale bussa alle porte e regalare un libro è sempre un’idea originale: il libro infatti, è un oggetto che trasmette calore, cultura e memoria.

Oggi vi proponiamo una selezione di tre titoli perfetta per trascorrere delle ore piacevoli davanti al fuoco, aspettando il 25 dicembre, i regali e il pranzo in famiglia.

Iniziamo col proporvi qualche suggestione cilena:

violeta parra è andata in cieloVioleta Parra è andata in cielo

“Un ritratto umano e artistico dell’artista cilena Violeta Parra scritto dal figlio Ángel Parra. Violeta fu poetessa, cantautrice, pittrice, artista plastica. Fu la prima latinoamericana a esporre al museo del Louvre a Parigi nel 1964. Intramontabile la sua interpretazione di Gracias a la vida, eletta tra le migliori canzoni latinoamericane di sempre, simbolo della musica popolare cilena ma anche e soprattutto della libertà di tutti i popoli dai gioghi imposti dalle dittature”

Proseguiamo la nostra rassegna con un noir dalla trama originale e dallo stile sottile e ricercato, di Alberto Petrosino:

Oltre-il-buio

Oltre il buio

“Eva si sveglia al buio. Un peso la tiene schiacciata al suolo e lei respira a fatica. Non ricorda niente del passato né del presente. Non percepisce il suo corpo. Urla più forte che può, ma non capisce se il grido è reale, o soltanto un riflesso della sua mente. Poi, quando la disperazione sembra soffocarla, sente qualcosa. Si accorge che non è sola ad affrontare quello strano destino. Altre tre persone si svegliano imprigionate nell’oscurità, in una realtà priva di ricordi. Non possono vedersi. Non possono muoversi”

Vi lasciamo con un libro piacevole e leggero, da leggere magari con amiche e confidenti:

Le-regole-sono-cambiate

Le regole sono cambiate. L’amore ai tempi di Internet

 Un prezioso vademecum sull’amore ai tempi di Internet scritto dalle famose Ellen Fein e Sherrie Scheneider. In un mondo dominato dai social network è molto più difficile mantenere l’aria di mistero che intriga gli uomini. Con l’aiuto delle loro figlie, le Autrici ricordano a tutte le donne le loro intramontabili Regole, aggiornandole all’era digitale: tieniti alla larga dal suo profilo Facebook. Non rispondere agli sms né a qualsiasi altro tipo di contatto dopo la mezzanotte. Non scrivergli mai un’e-mail per prima e sii concisa.

 

E tu, che libro regalerai per Natale?

POSITIVO IL BILANCIO DELL’EDITORIA ITALIANA NEL 2018

Editoria italiana 2018

Qualche numero che fotografa un settore che pare abbia trovato la chiave giusta per uscire dalla crisi: nonostante il numero del lettori sia rimasto invariato, cresce il numero delle case editrici presenti in Italia, nonché le vendite di diritti d’autore all’estero.

 

Secondo infatti il Rapporto sullo stato dell’editoria in Italia 2018, a cura dell’AIE, il mercato del libro ha chiuso il 2017 con 2,773miliardi di euro di fatturato. Ma soprattutto la percentuale di incremento è progressiva: +0,2% nel 2015; +1,2% nel 2016; +2,8% nel 2017 .

 

Elemento degno di nota: è aumentata, secondo gli Editori, la capacità di proporre e vendere diritti degli autori italiani sui mercati stranieri (non più solo di titoli per bambini e ragazzi, ma anche di narrativa) e di realizzare coedizioni.

 

Le vendite di diritti all’estero hanno avuto una crescita media annua dal 2001 del +18,9%.

 

Sempre secondo le stime dell’AIE è aumentato anche il numero di case editrici, con una crescita significativa.  Rispetto al 2010 sono attive sul mercato 755 nuove case editrici che devono cercare di posizionare il loro marchio e il loro progetto editoriale in libreria, nella distribuzione e presso segmenti più o meno specializzati di lettori.

Editoria italiana 2018

Dati positivi per il 2018, l’editoria italiana pare abbia trovato il modo di uscire dalla crisi

 

Per quanto riguarda i lettori, in Italia legge il 40,5% della popolazione totale, pari a 23,3 milioni di persone divisi tra lettori forti (il 14,1%), che leggono più di 12 libri all’anno, e lettori deboli (il 45,1%), che leggono meno di 3 libri all’anno. Nonostante si continui a preferire il formato cartaceo, il formato digitale è in crescita. Su 61.188 titoli, infatti, il 35,8% (22.000 titoli) è stato pubblicato anche in ebook.

 

Numeri che dimostrano che affrontare la crisi è possibile, per un settore che rappresenta la prima industria culturale del Paese: sempre più proiettata sui mercati internazionali, innovativa  nei prodotti, nelle soluzioni tecnologiche, produttrice di idee,  una piccola Atlante che regge il peso della forza culturale del nostro Paese.

 

 

 

 

 

4 MODI PER SCEGLIERE VELOCEMENTE UN LIBRO

Quante volte ti è capitato di dover scegliere velocemente un libro e non sapere come fare?

In questo articolo troverai 4 suggerimenti per prendere una decisione per scegliere velocemente un libro quando non hai molto tempo.

scegliere velocemente un libro

  1. Prediligi copertine dove il titolo del libro è più grande del nome dell’autore. E’ più facile convincerci che un’opera sia grandiosa se ci dicono che è stata realizzata dal più grande esperto di quella materia, ecco perché quando un autore è molto noto e i suoi libri sono spesso stati best seller, gli editori scelgono di dare risolto al nome dell’autore e non all’opera stessa. E’ una pratica maggiormente utilizzata se l’opera non ha ricevuto riconoscimenti a sufficienza per il nome dell’autore quindi talvolta l’editore utilizza questa tecnica in modo che la popolarità dell’autore faccia da traino. Si tratta di un trucchetto che di tanto in tanto viene utilizzato e non di una regola ferrea.
  2. Non farti convincere dalle fascette che rivestono il libro e dai bollino che raccontano grandi successi e traguardi raggiunti. Le fascette avvolgono il libro e i bolloni sono adesivi che vengono applicati sulla copertina, entrambi hanno lo scopo di darci ulteriori informazioni sul libro e di solito si tratta di premi vinti o di traguardi raggiunti. Queste informazioni spesso sono parziali e la loro completezza potrebbe rendere il libro meno interessante.
  3. Fidati solamente di recensioni scritte da persone autorevoli e competenti. Le recensioni hanno un ruolo fondamentale, servono a conferire autorevolezza al libro, ma devono essere scritte da persone autorevoli e competenti, ragione per cui è sempre meglio investigare sulla reale competenza ed obiettività dell’autore della recensione.
  4. Un libro lungo è prova del fatto che l’editore crede nel progetto. Libri lunghi sono spesso la prova che l’editore crede molto nel lavoro pubblicato perché stampare e pubblicare un libro lungo, ha costi molto più elevati di un libretto, quindi l’eventuale flop di un libro lungo, arrecherebbe un danno ben peggiore del flop di un libretto.

 

21 marzo: Giornata Mondiale della Poesia

Oggi, martedì 21 marzo, è la Giornata Mondiale della Poesia proclamata dall’Unesco. La ricorrenza nasce nel corso della 30° Sessione della Conferenza Generale Unesco, tenutasi a Parigi il 15 novembre 1999. Leggi altro ›

Violeta Parra: celebrazioni in tutto il mondo per i 100 anni dalla nascita dell’artista

violeta parra 100 anni

Il 2017 è l’anno delle celebrazioni per i 100 anni dalla nascita di Violeta Parra. In tutto il mondo, sono molti gli eventi dedicati alla bravissima cantautrice, poetessa e pittrice cilena, che realizzò un’importante opera di recupero e diffusione della tradizione popolare del Cile, componendo inoltre canzoni di denuncia e protesta per le ingiustizie sociali. Leggi altro ›

I Guinness World Records più simpatici legati ai libri

libri, come scegliere velocemente

Di record strani e inusuali, raggiunti in tutto il mondo, ce ne sono vari e il libro dei Guinness World Records li raccoglie tutti. Tra questi, ce ne sono vari che sono legati al mondo dei libri. Ve ne presentiamo alcuni. Leggi altro ›

Arriva il bonus cultura per i 18enni

Chi compie quest’anno la maggiore età  riceverà un voucher per acquisti in ambito culturale. Leggi altro ›

E’ morto Alvin Toffler, il noto futurologo statunitense

 

alvin-toffler-change

E’ morto Alvin Toffler, saggista statunitense che definiva sé stesso un “futurologo”. Leggi altro ›

Chiude in positivo il Salone Internazionale del Libro di Torino

Chiude alle 22.00 il XXIX Salone Internazionale del Libro di Torino tra la sodisfazione degli organizzatori, degli editori e dei rappresentanti delle istituzioni locali. Leggi altro ›

Grandissimo successo per “Libri come”, la festa del libro di Roma

libri come

Si è conclusa ieri la settima edizione di “Libri come“, la Festa del libro e della lettura organizzata dalla Fondazione Musica per Roma all’Auditorium Parco della Musica. Leggi altro ›

Buon compleanno Jules Verne!

Qualunque cosa un uomo può immaginare, altri uomini possono rendere reale”.
In questa frase dello stesso Jules Verne, nato l’8 febbraio 1828 a Nantes, c’è tutta la sua filosofia e tutta la sua capacità di sognare scenari futuristici, capacità creativa che tradusse brillantemente su carta, in oltre sessanta romanzi e decine di racconti. Leggi altro ›

Top
0

Your Cart